Una vacanza indimenticabile. Mare, natura, divertimento e scorci fantastici. Questo ciò che ho trovato a Ibiza. In molti la considerano l’isola della trasgressione, ma non è così. Certo, non mancano i locali e le discoteche, ma c’è molto di più da vedere. Io ho prenotato una vacanza ad Ibiza low cost online e sono riuscito a spendere poco. Ho anticipato un po’ i tempi nella scelta dell’ albergo e ho sfruttato le offerte del momento a cominciare dal volo della Ryanair. Con la compagnia irlandese ho volato senza problemi spendendo davvero poco e arrivando anche con 10 minuti d’anticipo sull’orario previsto. L’isola poi è davvero bellissima con spiagge dall’acqua cristallina. Io personalmente consiglio, una volta arrivati di noleggiare un’auto o uno scooter per poter girare liberamente senza problemi.
Anche in questo caso se prenotate dall’Italia con un po’ di anticipo potere trovare prezzi davvero convenienti. In caso contrario anche sul posto ci sono diverse agenzie di noleggio. Tra le spiagge più belle da visitare vi consiglio playa de Comte a poco più di una decina di chilometri da Sant Antoni, tra Punta de sa Torre e lo Scoglio di ses Punxes, oppure Cala Bassa tra es Penyal e Cap de la Bassa. Entrambe hanno la bandiera blu, sono di sabbia bianca finissima e il color turchese dell’acqua lascia senza fiato. Per gli amanti della tranquillità invece consiglio la spiaggia di es Torrent, a circa 7 chilometri da Sant Josep de sa Talaia, tra Cap Negret, Playa de les Ovelles e Punta de ses Illetes. La spiaggia è formata da sabbia fine e ciottoli, è ampia e ben attrezzata ma non è eccessivamente frequentata: ideale per rilassarsi e godersi il panorama con il gruppo degli isolotti di Ses Illetes in lontananza. Io consiglio anche una gita nell’entroterra che regala bellissimi panorami immersi nella natura. Non deve mancare anche una visita alla vicina Formentera le cui spiagge non hanno nulla da invidiare a quelle dei caraibi. Di attrazioni a Ibiza ce ne sono davvero tante. A cominciare dalle discoteche. Oltre a quelle più conosciute come Amnesia, Pacha e Privilege ce ne sono anche altre (sempre in centro a Ibiza) frequentate dagli spagnoli in cui il divertimento è assicurato. Per quanto riguarda il soggiorno dipende dalle esigenze. Per chi ama la vita notturna il consiglio è di alloggiare proprio nella città di Ibiza. Di alberghi ce ne sono tantissimi e per tutte le tasche. Una rapida ricerca su internet vi potrà indicare quello che fa più per voi. La zona di sant Antoni è frequentata soprattutto da inglesi. Per chi preferisce la tranquillità allora consiglio di cercare nella zona a nord verso Cala de san Vincent.